Roselle, Area Archeologica: presentazione dei restauri della Domus dei Mosaici

Giovedì 12 Settembre alle ore 11, nella suggestiva cornice archeologica dell’antica città di Rusellae, saranno presentati al pubblico i risultati dell’intervento di restauro del pavimento musivo della corte centrale della Domus dei Mosaici, realizzati dalla Soprintendenza per i beni Archeologici della Toscana con finanziamenti del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

Roselle, Domus dei Mosaici. Il mosaico restaurato

Roselle, Domus dei Mosaici. Il mosaico restaurato (foto: P. Nannini, SBAT)

Recentemente conclusosi, l’intervento ha interessato il pavimento a mosaico bicromo che riveste il tablinum della Domus dei Mosaici, il grande edificio residenziale di età romana che si sviluppa nella parte meridionale del centro cittadino di Roselle.

Diretti da Gabriella Poggesi e Pasquino Pallecchi (SBAT) ed eseguiti da RE.AS.sas (Restauratori Associati, Roma) di Paolo Gessani & C., con documentazione fotografica di Paolo Nannini (SBAT), i lavori hanno interessato una superficie di circa 8 mq, e sono intervenuti sui depositi terrosi, le concrezioni carbonatiche, le grandi lacune comportate dal tempo (in particolare nella fascia centrale) e sui margini, che nel corso dei secoli hanno subito distacchi e disarticolazioni delle tessere litiche.

Le operazioni di restauro hanno previsto la pulitura meccanica accurata delle superfici concrezionate; l’allettamento sullo strato di malta – che costituisce la preparazione del pavimento a mosaico – delle tessere disarticolate, con la loro ricollocazione nella posizione originale; il ripristino dei vuoti esistenti tra le tessere con iniezioni di malta idraulica; la realizzazione di un cordolo di protezione lungo tutto il perimetro del mosaico; l’applicazione sulla superficie di un consolidante a base di silicato di etile. La fascia centrale, dove il mosaico non è conservato, è stata colmata fino al livello pavimentale mediante riporto di sabbia fine e predisposta ad accogliere un drenaggio sub-superficiale, finalizzato all’allontanamento delle acque piovane.

Dettaglio del motivo a girandola di pelte

Dettaglio del motivo a girandola di pelte

A conclusione dell’intervento è stato predisposto un nuovo percorso per il pubblico, che costeggia l’ambiente col pavimento a mosaico.

Il restauro del pavimento a mosaico del tablinum, la sala di rappresentanza da cui si accedeva al peristilium (il cortile colonnato), consente di apprezzare meglio la qualità e varietà dei rivestimenti di cui era dotata la Domus dei Mosaici. In questo caso, si tratta di un mosaico “a tappeto”, di carattere geometrico, costituito da piccole tessere bianche e blu scuro di pietra locale, con un bel bordo perimetrale decorato a treccia fra fascia e listelli; il motivo centrale è accuratamente articolato in quadrati, trapezi e rombi contenenti all’interno motivi a girandola di quattro pelte, “nodi di Salomone” e quadrati con cerchi allacciati.

Informazioni

Tel: 055 2357762/335-1448713

gabriella.poggesi@beniculturali.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...