Giornate Europee del Patrimonio 2014: gli eventi di archeologia in Toscana

Sabato 20 e domenica 21 Settembre si celebrano le Giornate Europee del Patrimonio, nate nel 1991 da un’azione congiunta del Consiglio d’Europa e della Commissione Europea con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni Europee. Come ogni anno dal 1991 in avanti, anche quest’anno i Luoghi della Cultura statali italiani aderiranno all’iniziativa: il MiBACT ha disposto l’apertura di Musei e Aree Archeologiche statali al prezzo simbolico di 1 € nella giornata di sabato 20 settembre con l’apertura prolungata fino alle ore 24 e di domenica 21 settembre.

Anche i Luoghi dell’Archeologia statali della Toscana aderiscono alla due-giorni dedicata al Patrimonio culturale, e per l’occasione hanno messo in programma una serie di iniziative e di eventi che spaziano da aperture straordinarie a visite guidate, da percorsi tematici a ricostruzioni di ambienti. Per avere un’idea della ricchezza del programma potete scaricare il pdf qui di seguito contenente, per ogni museo e area archeologica, la descrizione e gli orari delle singole iniziative.

Programma GIORN_ PATR 2014

Una poltrona al museo: evento per le Giornate Europee del Patrimonio, 20.09.2014

Una poltrona al museo al MAF

Vi segnaliamo gli eventi principali: ai Musei Archeologici Nazionali di Firenze, la mattina di sabato 20, alle ore 9.30 e poi alle 11.30, si svolgerà “Una poltrona al museo”: i visitatori (che si saranno prenotati al numero 3351449237) osserveranno alcuni dei capolavori esposti in museo, muniti di una cartellina sulla quale potranno prendere appunti, dopodiché condivideranno le loro impressioni insieme ad un operatore che li guiderà nella scoperta e nelle riflessioni sulle opere: un modo diverso, più consapevole, di affrontare l’osservazione dell’opera d’arte.

Thermopolium. Di Asellina a Pompei

Thermopolium. Di Asellina a Pompei

Al Museo Archeologico Nazionale di Arezzo, in concomitanza con lo “Street Food Village” con l’iniziativa “Cibi di strada in epoca antica” verrà ricostruito nell’anfiteatro romano un thermopolium, la locanda di età romana, mentre all’interno del museo sarà allestito un triclinium, luogo del banchetto privato.

A Cosa-Ansedonia si potranno visitare gli scavi della Casa dello Scheletro, così chiamata perché nella sua cisterna fu rinvenuto, per l’appunto, uno scheletro umano. Anche a Chiusi sono previste visite straordinarie alle Tombe della Scimmia, del Leone e della Pellegrina. A Roselle, infine, la sera sarà possibile effettuare una visita in notturna dell’area archeologica illuminata, cui si è aggiunto di recente il tratto di percorso lungo le mura etrusche.

C’è l’imbarazzo della scelta! E voi avete scelto a quale evento dedicarvi durante le Giornate Europee del Patrimonio? Vi aspettiamo e, se vi va, condividete le vostre impressioni con noi!

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...