Chiusi, Museo Nazionale Etrusco: apre al pubblico la Tomba del Colle

Dal 22 marzo 2015 sarà aperta al pubblico la Tomba al Colle di Chiusi.
Danzatore di Pirrica, particolare dalla Tomba del Colle

Danzatore di Pirrica, particolare dalla Tomba del Colle

Datata al secondo quarto del V sec. a.C., la Tomba del Colle Casuccini è ubicata sul versante sud-est della omonima collina. Fu scoperta il 10 maggio 1833 a seguito di lavori di bonifica nei terreni di proprietà di Pietro Bonci Casuccini. Proprio in quegli anni egli andava compiendo nella zona indagini archeologiche che portarono alla costituzione del primo nucleo della sua importante raccolta archeologica.

L'accesso della Tomba del Colle

L’accesso della Tomba del Colle

L’ipogeo, scavato nella roccia arenaria, è preceduto da un lungo dromos in fondo al quale erano state realizzate due nicchie semicircolari, oggi non più visibili. Una porta in travertino a due battenti dà accesso ad un atrio con soffitto intagliato in modo da riprodurre un doppio spiovente con travatura a rilievo e cassettoni dipinti in blu. I timpani laterali hanno mensole decorate con palmette. La camera funeraria principale, che si apre sul fondo, è dotata di una copertura piana a cassettoni intagliati e dipinti e di banchine per la deposizione dei defunti. Sulla parete destra dell’atrio era stata iniziata la costruzione di una seconda camera, mai completata, mentre su quella sinistra è dipinta una falsa porta.

Il fregio pittorico, ritoccato nel corso del tempo e delimitato da fasce policrome, interessa l’atrio, dove sono raffigurate scene di simposio e di giochi funebri, e la camera di fondo, nella quale è possibile ammirare una teoria di danzatori e suonatori tra arbusti.

L’ipogeo fu trovato quasi totalmente depredato, tanto che furono recuperati solo frammenti ceramici e di sculture in pietra fetida.

chiusi tomba del colleIn occasione dell’apertura al pubblico della Tomba del Colle, i giorni 21 e 22 marzo 2015 si svolgerà un convegno e si aprirà una mostra accompagnata da un catalogo scientifico.

Il convegno, dal titolo “Dal colore dipinto al colore ritrovato. Le tombe etrusche di Chiusi“, si terrà presso il Teatro Comunale “Pietro Mascagni” i giorni 21 e 22 marzo 2015 e sarà dedicato alla conservazione degli ipogei e delle decorazioni pittoriche.
La mostra, aperta dal 21 marzo 2015 presso la Sala Mostre del Museo ed aperta con gli stessi orari, illustrerà “La Tomba del Colle nella Passeggiata Archeologica a Chiusi“.
Nel 1939 fu portata a termine la realizzazione della Passeggiata Archeologica, strada ad anello che dal Museo Nazionale Etrusco di Chiusi porta a Chiusi Città toccando le principali tombe etrusche, dipinte e non. Le tombe, che appartenevano alle estese necropoli disposte sui rilievi che circondavano la città etrusca, contenevano ricchi corredi, trafugati in antico oppure recuperati nel corso dell’Ottocento per essere venduti a privati o a musei nazionali desiderosi di accrescere le proprie collezioni.
La Tomba del Colle, la Tomba della Scimmia, la Tomba del Leone, la Tomba delle Tassinaie e molte altre oggi parlano attraverso i loro colori ben conservati per merito dei frequenti interventi di tutela statali e grazie agli oggetti conservati al Museo Nazionale Etrusco di Chiusi; questi furono ritrovati con scavi condotti dalla Soprintendenza fin dal 1911, dopo la prima legge di tutela italiana emanata nel 1909.
La tomba sarà aperta al pubblico ufficialmente il giorno 22 marzo, alle ore 16.00.
La tomba sarà aperta tutti i venerdì durante la stagione estiva (marzo-ottobre), alle ore 12.00 e alle ore 1700; il primo e il terzo venerdì di ogni mese durante la stagione invernale (novembre-febbraio), alle ore 12.00 e alle ore 15.30. La tomba sarà visitabile a piccoli gruppi fino ad un massimo di 12 unità; la prenotazione è obbligatoria. Per ulteriori informazioni, biglietti e prenotazioni, rivolgersi al Museo Nazionale Etrusco di Chiusi.
L’apertura della Tomba del colle, la mostra, il catalogo e il convegno sono promossi dalla Soprintendenza Archeologia della Toscana, dal Comune della Città di Chiusi, dalla Banca Valdichiana Credito Cooperativo Tosco-Umbro e da sponsor locali.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...