La nuova biblioteca dell’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria

Il 21 aprile 2016 alle ore 12.00, presso il Palazzo della Crocetta, sede del Museo Archeologico Nazionale di Firenze e della Soprintendenza Archeologia della Toscana, verranno inaugurate la nuova sede della Biblioteca dell’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria (IIPP) e la nuova Sala di lettura della cd. “Loggia di Luni”.

12983292_734114780059000_1447606747393181050_oTale evento costituisce un primo importante passo per la realizzazione di un più ampio e articolato progetto culturale avviato a partire dal 2014 dalla Soprintendenza Archeologia della Toscana e finalizzato alla realizzazione di un Polo di documentazione di rilevanza nazionale dedicato all’archeologia.

Il progetto, che si avvale di finanziamenti statali e del generoso contributo dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, nasce in collaborazione con l’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria di Firenze, l’Istituto Nazionale di Studi Etruschi e Italici e il Museo Archeologico Nazionale di Firenze.

All’inaugurazione saranno presenti Andrea Pessina, Soprintendente Archeologo della Toscana, Stefano Casciu, direttore del Polo Museale della Toscana, Maria Bernabò Brea, Presidente dell’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria  e Carlo Sisi, Consigliere d’Amministrazione dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze.

La Biblioteca dell’IIPP, fondata da Paolo Graziosi nel 1954, consta oggi di 30.000 volumi tra monografie e periodici, una raccolta unica nel suo insieme, con particolare riferimento alle sezioni riguardanti l’arte e l’archeologia preistoriche. Annoverata tra le più importanti biblioteche del settore in Italia, nell’anno 2013 essa è stata dichiarata di interesse culturale dalla Regione Toscana. Essa si aggiunge ad altre due biblioteche già presenti all’interno del Palazzo della Crocetta: la Biblioteca della Soprintendenza Archeologia della Toscana, nata nel 1871 come Biblioteca del Museo Archeologico, che dispone di circa 50.000 volumi tra monografie, cataloghi, periodici ed estratti, e la Biblioteca dell’Istituto di Studi Etruschi e Italici, che dispone di circa 20.000 volumi riguardanti la Civiltà Etrusco-Italica. Il previsto accorpamento delle tre biblioteche darà vita ad una Biblioteca Archeologica Specialistica, unica nel suo genere in Italia, con un patrimonio librario di oltre 100 mila volumi dedicati ai diversi temi dell’archeologia.

20160418_184544Fiore all’occhiello della nuova sede sarà la nuova Sala di lettura nella cd. “Loggia di Luni”. Collocata al piano terra del Palazzo della Crocetta e con affaccio sul Giardino Storico del Museo, la sala lettura – realizzata e arredata con il contributo dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze – offre al pubblico non solo un incantevole spazio per lo studio, ma anche la possibilità di conoscere il Giardino mediceo del Palazzo del Crocetta, detto “Giardino Ameno”, luogo di grande bellezza e notevole interesse storico, ancora poco conosciuto al grande pubblico.

La loggia di Luni vista dal giardino

La loggia di Luni vista dal giardino

L’inaugurazione dei nuovi spazi costituirà infine l’occasione per annunciare la prossima realizzazione di un Archivio Storico Documentale, attraverso la valorizzazione e riallestimento con nuovi arredi, dei tre archivi della Soprintendenza Archeologia della Toscana (archivio storico, archivio fotografico e archivio disegni) nel quale potranno poi confluire anche la Fototeca e l’Archivio Storico dell’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria. I diversi archivi saranno collegati direttamente alla Biblioteca Archeologica Specialistica e serviti dalla sala di consultazione e lettura della Loggia di Luni, permettendo così la ricerca incrociata di fonti bibliografiche ed iconografiche, nonché lo studio dei documenti storici.

La nuova sala di lettura

La nuova sala di lettura

Biblioteca Archeologica Specialistica, Archivio Storico Documentale e Sala di lettura verranno pertanto a costituire nel centro di Firenze, a pochi passi da piazza SS. Annunziata e in stretto rapporto con il Museo Archeologico Nazionale un centro archeologico di rilevanza nazionale al servizio degli studiosi e del pubblico specialistico e non.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...